Empoli, esonerato Muzzi, Marino è il nuovo allenatore

Domenica 26 Gennaio 2020
Roberto Muzzi
L'Empoli ha esonerato l'allenatore Roberto Muzzi. Dopo il pareggio per 1-1 di venerdì sera al Castellani contro il Chievo Verona la società si è presa 36 ore di riflessione e ora ha annunciato di «aver sollevato Roberto Muzzi dall'incarico di responsabile tecnico della prima squadra; contestualmente è stato interrotto anche il rapporto di collaborazione con il suo vice Fulvio D'Adderio».

E l'Empoli ha poi comunicato che Pasquale Marino sarà il nuovo allenatore. Il tecnico, che subentra a Roberto Muzzi, ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2020 e sarà affiancato da Massimo Mezzini, come allenatore in seconda, e da Mauro Franzetti, preparatore atletico. Il nuovo allenatore azzurro dirigerà domani pomeriggio la prima seduta di allenamento, a porte aperte, al Castellani. Nato a Marsala il 13 luglio 1962, Marino terminata la carriera da calciatore, inizia ad allenare nel 1996 al Milazzo, nel Campionato Nazionale Dilettanti. Guida poi il Ragusa ed in seguito il Paternò, con cui ottiene due promozioni consecutive dalla Serie D alla Serie C1. La stagione successiva va al Foggia, dove riconquista la C1; nell'estate del 2004 passa all'Arezzo, facendo il suo esordio in B e conquistando la salvezza. Nel 2005-2006 torna al Catania, conquistando la promozione in Serie A e la salvezza l'anno successivo nella massima serie. Va poi all'Udinese, riportando i friulani in Europa, dove arriva fino ai quarti di finale. Guida in seguito Parma, Genoa, Pescara, Brescia, oltre a Vicenza, Frosinone e Spezia, la scorsa stagione, raggiungendo negli ultimi tre casi i playoff di Serie B. Ultimo aggiornamento: 20:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua