Ostia, rapinava donne alla stazione: arrestato il nuovo Joe Cappuccio

Sabato 20 Luglio 2019 di Mirko Polisano
1
Carabinieri del Gruppo Ostia davanti alla stazione Stella Polare della Roma-Lido
Si appostava nei pressi della stazione Stella Polare della Roma-Lido e prendeva di mira le donne che andavano a prendere il treno, proprio come faceva Joe Cappuccio, il rapinatore seriale arrestato dai carabinieri del Gruppo Ostia lo scorso gennaio e che continua ad avere emuli. Ma anche in questo caso, la prontezza di reazione degli uomini del 112, agli ordini del colonnello Pasqualino Toscani, è stata determinante. I militari, dopo alcune segnalazioni di donne che si sentivano osservate, hanno iniziato a monitorare la zona di Stella Polare identificando un uomo che rispondeva agli identikit forniti da alcune pendolari, tenendo sotto controllo ogni suo minimo spostamento. 

I FATTI
Poche mattine fa, poi, il tentativo di rapina ai danni di una donna che stava andando a prendere il trenino per dirigersi al lavoro a Roma. L'uomo, armato di una mazza da baseball, e con il volto travisato da una sciarpa e dal cappuccio, ha prima aggredito la vittima e poi ha cercato di strapparle la borsa contenenti oltre mille euro. La donna è stata scaraventata a terra. Nel giro di pochi minuti sono intervenuti i carabinieri del Gruppo Ostia che hanno subito bloccato l'aggressore. L'uomo è stato arrestato e tradotto in carcere. Alla donna, soccorsa poi in ospedale, è stata riconsegnata la refurtiva. 

I CONTROLLI
Il dispositivo di sicurezza rimane alto davanti alle stazioni della RomaLido, considerate tra i punti sensibili del litorale anche d'estate quando migliaia di bagnanti arrivano per affollare le spiagge di Ostia. L'attenzione dei carabinieri è alta e i militari proseguono con i controlli mirati su tutto il territorio. Anche sulle spiagge, dove tra Ostia e Fregene sono stati denunciati per ricettazione due venditori ambulanti trovati in possesso di merce falsa con marchi contraffatti. Continuano anche i controlli dei cani anti-droga tra i bagnanti di Ostia. Il fiuto di Igor e Balboa di certo non lascia scampo a pusher e assuntori di droga. I due pastori tedeschi si muovono tra gli ombrelloni e scrutano ogni struttura tra il lungomare e l'arenile per dichiarare, ancora una volta, guerra al traffico di sostanze stupefacenti sul litorale. I carabinieri, anche in abiti civili, passano al setaccio ogni possibile nascondiglio per sostanze stupefacenti. E l'estate a Ostia è sempre più sicura.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma