Roma, quattro baby-rom fermate a Termini dopo un furto: «Tanto non ci potete fare niente»

«Tanto non ci potete fare niente». Sfrontate e sicure del fatto loro, quattro ragazzine nomadi hanno risposto così ai carabinieri che le hanno fermate dopo aver rubato il portafogli a una passeggera sulla Metro A a Termini. Le quattro avevano circondato la vittima secondo un “modus operandi” ben collaudato nonostante la giovanissima età.

La banda di baby ladre, due 11enni, una 12enne e una 13enne, tutte domiciliate presso il campo rom di “Castel Romano” sulla Pontina, sono state bloccate in mattinata dagli uomini del Nucleo Operativo della Compagnia Centro.
Quando i carabinieri le hanno rintracciate e bloccate, le giovanissime ladre si stavano spartendo quanto contenuto nel portafoglio appena rubato ad una turista belga di 22 anni.

Recuperata la refurtiva, poi riconsegnata alla vittima, i carabinieri hanno accertato la giovanissima età delle nomadi che non hanno battuto ciglio davanti ai militari, sprezzanti delle conseguenze del loro gesto. «Siamo troppo piccole per essere arrestate», hanno detto, sapendo che al di sotto dei quattordici anni in Italia non si è imputabili. Le quattro sono state affidate a un centro di prima accoglienza per minori ma è probabile che tornino libere in pochissimo tempo.
 
Mercoledì 6 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 132 commenti presenti
2017-09-07 07:00:03
Questa storia deve finire al più presto, attualmente non sono imputabili per la nostra Legge che andrebbe aggiornata ? Molto bene , si prendono loro e i loro genitori e si rispediscono subito al loro Paesello, come persone non gradite,perbacco.
2017-09-07 06:23:13
e questa è la gente che dovrebbe integrarsi?? è la gente a cui dare casa gratis, assegno mensile , pulmino per la scuola gratis ecc.ecc.......cari politicanti non sperperate denaro pubblico per gli irrecuperabili, rispediteli a casa loro e occupatevi di più degli italiani
2017-09-07 06:19:53
Questa notizia equivale ad uno spot per Casa Pound, occorre interrompere la perseveranza del reato altrimenti siamo finiti.
2017-09-07 05:19:23
Saranno già state riconsegnate ai genitori che per premio avranno già ricevuto la casa gratis promessa dalla Raggi ....mentre tanti onesti cittadini in lista da anni per una casa possono riccamente andarsene a quel paese
2017-09-06 19:51:58
al secondo furto dichiarare responsabili penalmente i genitori e condannarli al carcere all'asinara. Perché' naturalmente sono i mandanti...
132
  • 7,6 mila
QUICKMAP