ASIA ARGENTO

Asia Argento rivela: «Ieri volevo mollare Fabrizio Corona. Ma poi è stato dolce e mi ha lusingato...»

Domenica 11 Novembre 2018 di Giampiero Valenza

«Ieri ero pronta a dirti che non volevo vederlo più temevo che Fabrizio avesse detto delle cose intime in un'intervista (a Verissimo, ndr). Poi ho visto la trasmissione e ho capito che è stato dolce e mi ha lusingato». Asia Argento, ospite a Domenica In, ha parlato di Fabrizio Corona e avrebbe svelato a Mara Venier la tentazione di lasciare il paparazzo.

LEGGI ANCHE Fabrizio Corona, dopo l'intervista a Verissimo la reazione di Asia Argento
LEGGI ANCHE Verissimo, Maria Monsè: «Dopo un concorso un uomo mi disse: fai sesso con me o scendi dall'auto»

L'attrice ha continuato parlando della nascita della loro storia: «Finora ci siamo visti due volte, spero di vederlo presto la terza volta. Ma ci sentiamo tutti i giorni. Ho visto in lui un'anima bella. È una persona profonda, mi ha steso. Non me l'aspettavo, pensavo che non avrei mai provato più niente. Voglio vivere questa storia. E poi lui è bellissimo, è bono come il pane. Quando è andato via da casa mia la prima volta avevo i cuoricini in testa». Poi il secondo incontro: «Siamo andati a ristorante e sono arrivati i paparazzi. Avevo paura che mi avesse tradito lui. Ho pianto, ma poi ho capito che il gossip fa parte della nostra vita». 

«Abbiamo parlato per tre ore e c’è stato feeling - dice a Mara Venier - Abbiamo parlato della vita, abbiamo condiviso cose profonde. Lui mi ha affascinato tantissimo e sono rimasta di sasso. E’ una persona sensibile, profonda, dolcissima. E mi ha stesa, subito. È bellissimo lui, è più ‘bono’ del pane. La prima volta ci sono stati baci, abbracci e carezze. E’ stata una cosa molto tenera, che ci ha fatto bene. Io quel giorno stavo sul letto e avevo tutti i cuoricini che giravano sulla testa. Vivo sul letto, forse anche per la depressione: ero ancora depressa quando l’ho incontrato».
 

Ma ora, Asia, come sta? “Ora sono in una specie di limbo, ma c’è la luce intorno a me - racconta - È un momento sereno, ineluttabilmente sereno”. Dice di non avere pregiudizi nei riguardi del passato di Fabrizio Corona e che lei non sapeva dei suoi trascorsi in carcere perché all’estero.

Ma chi l’ha tradita di più? Davanti a Mara Venier parla dell'attice americana Rose McGowan che riteneva un’amica. “Credevo fosse un’amica - spiega - ma ha venduto messaggi per avere soldi e mi ha messo sotto un treno. Ero a terra, ed è imperdonabile accoltellare una donna a terra. L’ho rimossa dalla mia realtà, non mi interessa cosa fa”.

Torna a parlare della sua denuncia come vittima di violenza sessuale da parte del produttore Harvey Weinstein. E dice: "Quello che mi è stato fatto è stato crudele, ed io ho pagato il prezzo più alto di tutti, anche più di Weinstein. Ho sofferto come una bestia".
 

Ultimo aggiornamento: 19:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti