Va in ospedale in preda alle coliche, mamma muore dopo il ricovero: scatta l'inchiesta

Martedì 19 Novembre 2019
Muore in ospedale, scatta l'esposto e la Procura sequestra la salma. È successo sabato all'ospedale di Cassino dov'è morta una 54enne di Sant'Elia Fiumerapido, Cosima Fragnoli. Ora la famiglia vuole vederci chiaro e per questo ha presentato un esposto ai carabinieri di Cassino per accertare le cause di morte. La donna stando a una prima ricostruzione di quanto accaduto il 14 novembre scorso accusava forti dolori addominali per questo si è recata all'ospedale di Cassino. Qui è stata ricoverata per due giorni, sabato mattina, 16 novembre, è stata portata a Frosinone per un accertamento diagnostico alle vie urinarie, poi è stata riportata all'ospedale di Cassino. La tragedia si è consumata nella prima serata di sabato quando la donna ha avuto un malore ed è morta. Una morte improvvisa che ha lasciato esterrefatti i familiari, tant'è che nelle ore successive il marito ha presentato un esposto. Il Pm, Valentina Maisto, ha disposto il sequestro della salma. Ed ha iscritto un fascicolo d'indagine per omicidio colposo contro ignoti. Il conferimento incarico per l'autopsia ci sarà domani. Solo dopo si capiranno le cause di morte. La donna assieme al marito gestiva un bar a Vairano Scalo, in provincia di Caserta. Ultimo aggiornamento: 11:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma