Frosinone. Infiltrazioni nel tunnel di San Gerardo, l'assessore assicura: «Presto via ai lavori»

Giovedì 11 Febbraio 2021 di Matteo Ferazzoli
Frosinone. Infiltrazioni nel tunnel di San Gerardo, l'assessore assicura: «Presto via ai lavori»

A breve i lavori nel tunnel di via San Gerardo. L'arteria che collega la parte alta di Frosinone da quella bassa è i n uno stato di criticità. In alcuni punti del tunnel, le pareti si sono scrostate. Il marciapiede, per via dell'acqua, è reso scivoloso e, in alcuni punti, il calcestruzzo è caduto o mancante. Camminare lungo il perimetro pedonale, quindi, diventa abbastanza pericoloso. In alcuni punti, poi, la muffa sbuca sui muri del tunnel.

L'assessore alle Manutenzioni ed ai Lavori pubblici, Fabio Tagliaferri, assicura che gli interventi sono prossimi all'avvio. La determina di affidamento degli interventi è della fine di dicembre.

L'importo dei lavori è di circa 39 mila euro, compresi gli oneri per la sicurezza, oltre l'Iva, per un totale di circa 43 mila euro. Ad eseguirli sarà la Martec con sede a Ceprano. In particolare, come spiegato dalla determina stessa, gli interventi saranno mirati alla verifica del rivestimento interno della volta del tunnel, e anche «alla spazzolatura di eventuali armature metalliche scoperte» e «alla protezione delle stesse con specifici antiossidanti» riprendendo anche il calcestruzzo distaccato.

Oltre questo è prevista anche una tinteggiatura finale. L'obiettivo dei lavori è quello di migliorare lo stato del decoro dell'infrastruttura ma, soprattutto, come riportato nella stessa determina del Comune «a prevenire eventuali pericoli a persone e cose».

Già nel marzo del 2018 furono effettuati diversi interventi di manutenzione straordinaria sull'infrastruttura, in seguito ad alcuni distacchi di intonaco che avevano interessato il materiale della volta. Il tunnel, infatti, fu chiuso per due giorni.

Le situazioni di criticità anche per il tunnel di via del Rifugio, nei pressi della sede dell'amministrazione provinciale di Piazza Gramsci, nella parte alta del capoluogo, evidenzia diversi problemi, specialmente sul passaggio pedonale, che avrebbero bisogno di un intervento manutentivo e di riqualificazione. Anche qui, infatti le pareti sono scrostate, in alcuni punti del tunnel è la muffa a farla da padrone, special modo in uno dei due punti di ingresso.

In alcuni tratti, poi, il cornicione della parete si è staccato. Anche la pavimentazione del marciapiede, in alcuni tratti è traballante. Ci sono, in aggiunta, anche degli spuntoni che fuoriescono pericolosamente dai muri. Oltre ciò, si aggiunge uno stato poco decorso delle mura, tra scritte con la bomboletta spray e incuria sulle pareti.

«Questo tunnel è importante perché collega alla Chiesa e alla Provincia. Il problema è che è scarsamente illuminato spiega un residente della zona- e i marciapiedi sono stretti, è scomodo e difficile passare lì a piedi. Considerando poi che ci sono anche infiltrazione d'acqua. Per questo conclude- spero ci siano anche qui interventi di ristrutturazione».
 

Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 10:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA