Frosinone, si è spento il vescovo Chiarinelli. Il sindaco di Sora: qui ha lasciato un segno indelebile

Martedì 4 Agosto 2020

Si è spento ieri sera a Rieti monsignor Lorenzo Chiarinelli, vescovo emerito di Viterbo. Grande la commozione nella Diocesi di Sora, Cassino, Aquino e Pontecorvo dove Chiarinelli è stato vescovo dal 1983 al 1993.

“La scomparsa del vescovo emerito Chiarinelli ha addolorato la nostra comunità. Esprimo, a nome mio e della città di Sora, il profondo cordoglio per questa grave perdita e la sentita vicinanza alla sua famiglia - dichiara il sindaco Roberto De Donatis -. Il decennale percorso del vescovo Lorenzo nella nostra Diocesi ha lasciato un segno indelebile, contribuendo a rinnovare lo spirito cristiano della comunità nel solco di un confronto vivificante e costruttivo con le parrocchie, le realtà associative e le istituzioni. Abbiamo avuto la fortuna di avere un Pastore dalle straordinarie doti umane, spirituali e culturali. Mons. Chiarinelli non ha mai dimenticato la città di Sora alla quale era legato e nella quale tornava sempre con piacere. Oggi i sorani lo ricordano con affetto e gratitudine, ringraziandolo per l’esempio di fedeltà al Vangelo e di grande umiltà che ha saputo trasmetterci con la sua innata ed intensa capacità comunicativa”. Ultimo aggiornamento: 6 Agosto, 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento