Private banking, accordo tra Fideuram e la lussemburghese State Street

Martedì 23 Febbraio 2021
La sede della Fideuram

Novità in casa Fideuram-Intesa Sanpaolo Private Banking. La società del gruppo Intesa Sanpaolo ha stipulato un accordo affinchè State Street Bank International GmbH (società del Lussemburgo) assuma le attività di banca depositaria e di amministratore di fondi attualmente svolte dalla controllata Fideuram Bank Luxembourg.

Lo annuncia una nota congiunta di Fideuram e State Street, ricordando che questo rientra «nell'ambito del più ampio quadro strategico di focalizzazione sul core business di Fideuram». Le funzioni di depositario e amministrazione dei fondi assunte da State Street rappresentano circa 42 miliardi di euro di masse gestite che continueranno ad essere gestite da Fideuram-Gruppo Private Banking Intesa Sanpaolo. 

Fideuram «affida i servizi a State Street, riconoscendo la sua capacità di ridurre i rischi operativi, supportare i piani di crescita del gruppo, migliorare la continuità e fornire un servizio di alta qualità, coerente con il suo rapporto di partner internazionale primario a cui il gruppo Intesa Sanpaolo ha già affidato le attività di Securities Services dal 2010». Il perfezionamento dell'operazione, subordinato alle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità competenti, è previsto entro la fine di giugno 2021.

Il ceo del'area Emea di State Street, Joerg Ambrosius, ha spiegato: «Siamo lieti di consolidare ulteriormente il nostro rapporto con Intesa Sanpaolo offrendo a Fideuram soluzioni che generano valore e creano maggior efficienza per i clienti. La giornata di oggi rappresenta un'altra importante pietra miliare per il nostro rapporto di lunga data con Intesa Sanpaolo: grazie al nostro ruolo di partner strategici consentiamo alla società di focalizzarsi maggiormente sul proprio core business».

© RIPRODUZIONE RISERVATA