Mercatone Uno, i nuovi proprietari
chiedono il concordato preventivo

Mercoledì 10 Aprile 2019
Shernon Holding S.r.l., la Società che lo scorso 9 agosto ha acquisito 55 punti vendita a marchio Mercatone Uno, ha deliberato di presentare al Tribunale di Milano domanda prenotativa di ammissione alla procedura di concordato preventivo. «L’azienda - si leggein un comunicato - ha ritenuto di avvalersi di questo strumento per salvaguardare l’operatività e la continuità aziendale, preservando il patrimonio della società, e superare una temporanea situazione di difficoltà finanziaria. Sono infatti in corso avanzate trattative con nuovi soci ed investitori interessati all’ingresso in società. Dette trattative, pur se molto avanzate, richiedono tempistiche non conciliabili con la tensione finanziaria in essere e, pertanto, lo strumento del concordato con riserva risulta funzionale e necessario al buon esito delle stesse.  L’accesso al concordato con riserva rappresenta il percorso più efficace per porre in sicurezza il patrimonio della società e tutelare, in tal modo, tutti i portatori di interesse e far ripartire l’azienda».
«Dopo quasi nove mesi di attività e di due-diligence ci è chiaro che vanno rivisti dalle fondamenta tutti i principali equilibri e assetti aziendali, per riqualificare, attualizzare e rendere nuovamente e realmente competitiva una realtà che tutt’oggi rappresenta un marchio storico della GDO italiana» commenta Valdero Rigoni, ceo Shernon Holding. «L’obiettivo non è uscire dal mercato, ma anzi, ripartire più forti. Affronteremo fin da subito la situazione con estrema determinazione» conclude.
Il Gruppo Mercatone Uno è presente sul mercato da oltre quarant’anni, conta oggi 55 punti vendita in tutta Italia e 1860 dipendenti. È un’importantissima risorsa commerciale a servizio di tutta la filiera produttiva italiana del settore e rappresenta un’eccellenza del Paese. La domanda prenotativa ed il successivo piano concordatario sono stati affidati all’Advisor Finanziario Crowe AS, con pluriennale esperienza in materia. Ad esso si affiancano in qualità di Legal Advisor l’Avv. Nicola Muner e lo Studio Gattai Minoli Agostinelli & Partners.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma