Residuato bellico nelle campagne di Civitavecchia: Polizia ed Esercito lo mettono in sicurezza

Martedì 22 Settembre 2020 di Alessio Vallerga
Il residuato bellico trovato a Civitavecchia
Una segnalazione via social permette di scorpire e disinnsceare un residuato bellico della Seconda Guerra Mondiale.

Come riferisce il Commissariato di Civitavecchia, il 12 settembre scorso un cittadino ha postato la foto scattata in una zona boschiva ritraendo, oltre alla sua moto da trial, un grosso ordigno bellico.

Immediatamente l’autore del post è stato contattato dagli agenti per individuare con precisione il luogo della foto.

Così è stato possibile accertare che si trattava di una bomba da cannone risalente all'ultimo conflitto, individuata nei pressi di un albero presso un ruscello di Poggio Capriolo, poco distante dai ripetitori di Poggio Paradiso.
Da viale della Vittoria è stato richiesto l’intervento degli artificieri dell’Esercito che, dopo aver accertato la perfetta efficienza dell’ordigno ed aver messo in sicurezza la zona, unitamente al personale del Commissariato, oggi hanno provveduto al brillamento.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA