Una lite di famiglia confusa per un blitz di ladri: i procioni rissosi fuggono dalla polizia

Giovedì 3 Dicembre 2020 di Giampiero Valenza
Una lite di famiglia confusa per un blitz di ladri: i procioni rissosi fuggono dalla polizia

Anche il procione, a un certo punto, si arrabbia. E una lite tra loro può confondersi con un furto con scasso. E' quanto accaduto in California: alla polizia di Richmond è infatti arrivata la telefonata di un dipendente della città che segnalava come qualcuno stesse cercando di entrare in ufficio.

Rientra a casa e trova un koala nascosto nell'albero di Natale in soggiorno. Le incredibili immagini 

Gli agenti sono arrivati sul posto e hanno recintato la zona, con due agenti entrati a piedi, sotto copertura, cercando di capire chi ci fosse. Alla fine, si sono resi conto che quel rumore sulla porta, che aveva fatto insospettire il dipendente, altro non era che la conseguenza di una zuffa tra una dozzina di procioni. 

Lecce, rapita Grisonda, l'asinella-modella: «Aiutateci, abbiamo paura che finisca in un macello»

Una volta arrivati gli agenti, i procioni sono fuggiti a gambe levate. Tutti tranne uno: il più piccolo, rimasto indietro. La sua presenza ha fatto supporre ai poliziotti come fossero davanti a una disputa di famiglia. Tra procioni, s'intende. 

Il dipartimento di polizia di Richmond ha voluto condividere l'insolito blitz sulla propria pagina Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA