Lo squalo balena si spiaggia: invece di salvarlo lo cavalcano come una tavola da surf.

Venerdì 24 Luglio 2020 di Remo Sabatini
Lo squalo balena si spiaggia. Invece di salvarlo lo cavalcano come fosse una tavola da surf. (immagini pubblicate dallo scrittore Elizah Palme su Fb)

Avrebbero tentato di salvarlo per quattro ore senza riuscirci. Questo è ciò che riporta la didascalia delle tristi immagini di uno squalo balena spiaggiato e cavalcato come fosse una tavola da surf. Pubblicate sui social dallo scrittore Elizah Palme che ha denunciato il fatto, sembrano infatti raccontare un'altra storia. «Quei visi sorridenti e quei selfie arrembanti che riprendono la scena non possono certo appartenere a chi, fino a qualche minuto prima, si sarebbe dato da fare per ore e ore per cercare di salvare il povero animale», hanno commentato in molti.

Sudafrica, lo squalo bianco salta fuori dall'acqua a pochi metri dalla barca: sorpresa e paura a bordo

E allora, cosa è successo veramente? La verità è che la vicenda è poco chiara. Di certo c'è la località, una spiaggia del villaggio Lokea nella provincia denominata Gulf lungo la costa meridionale della Nuova Guinea, lo squalo balena e quelle immagini che, nonostante le risa, lasciano l'amaro in bocca. Durante le fasi del macabro spettacolino infatti, il povero animale è morto. Lo squalo balena (Rhincodon rinchodontidae) con gli oltre 12 metri di lunghezza, è il pesce più grande del mondo. Pacifico e assolutamente non pericoloso per l'uomo, seppure sia uno squalo gigante a tutti gli effetti, si nutre di piccoli pesci, gamberetti e plancton. "E' anche e purtroppo uno squalo, sottolinea la biologa Valentina Braccia, che come accade ad altri suoi cugini più piccoli, continua ad essere minacciato dalla pesca, sia essa per scopi alimentari, legata al traffico delle pinne o della ricerca di olio di fegato. Tanto che, negli ultimi 75 anni, il loro numero è pressochè dimezzato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA