Investito da un Tir che è scappato: ciclista gravissimo

Investito da un Tir che è scappato: ciclista gravissimo
di Tito Di Persio
2 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Luglio 2020, 12:01 - Ultimo aggiornamento: 13:07

Un uomo in bicicletta, probabilmente, con la parte posteriore del rimorchio e non si è fermato. Ora la polizia municipale lo sta cercando. È accaduto ieri mattina verso le 11 sulla statale adriatica nei pressi Expo 2000 Mobili, a Silvi Marina. Il ciclista in queste ore sta lottando tra la vita e la morte. Un uomo M.S., di 57 anni originario dell’Albania, ma da anni residente a Pescara stava transitando a bordo della strada in sella alla sua bicicletta quando un autotreno che passava in quel momento l’ha colpito facendolo cadere rovinosamente a terra. Stando a quando si apprende dalla polizia locale, intervenuta sul posto per fare tutti i rilievi e ricostruire il grave incidente stradale oltre a gestire il traffico, l’uomo potrebbe essere stato colpito con la parte dietro del rimorchio per poi andare via. Al momento è solo un’ipotesi. Forse il conducente del Tir non si è neanche accorto di aver urtato il ciclista.


I vigili urbani nella stessa giornata hanno acquisito tutte le immagini delle videocamere di videosorveglianza dei locali commerciali e case private munite di tale apparecchiatura. Si spera che qualche fotogramma possa aver immortalato il momento esatto dell’incidente, così da chiarirne con precisione la dinamica e attribuire la eventuale responsabilità di terzi. Nel contempo sono stati ascoltati i numerosi testimoni che in quel momento transitavano sulla statale 16. L’impatto, comunque è stato violentissimo. L’uomo nella caduta ha riportato un trauma cranio-facciale commotivo, lesioni al diaframma e diverse fratture agli arti inferiori compreso la rottura del femore e bacino. Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche i carabinieri della locale stazione e due ambulanze, una da silvi e l’altra da Atri. A causa della gravità delle ferite riportate il 57enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Pescara, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico durato ore e poi ricoverato nel reparto di rianimazione dello stesso nosocomio. Il pm di turno ha aperto un fascicolo. Adesso sta ai vigili urbani, titolari delle indagini, capire se il conducente del tir non si è accorto di aver urtato e fatto cadere il ciclista o si sia allontanato volontariamente pur consapevole della cosa. Oltretutto resta ancora da capire con quale parte del mezzo pesante è stato investito l’albanese. Un dettaglio di non poco conto al fine delle indagini.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA