Si sveglia dall'anestesia e muore: lutto per la vigilessa Tiziana Gimminiani

Lunedì 24 Febbraio 2020 di Tito Di Persio
Lutto per la polizia municipale di Roseto (Teramo). E' morta all’età di 63 anni Tiziana Gimminiani. Maresciallo del corpo di Polizia municipale, Gimminiani ha dedicato una vita alle attività di pubblica sicurezza e nel sociale si è sempre distinta come animatrice di iniziative benefiche, alcune anche molto originali, come l’albero di Natale fatto ad uncinetto insieme alle donne dell’associazione “Le Gomitoline”. Nell’agosto del 2018 in occasione de "Il gomitolo dell'amore", iniziativa di solidarietà e beneficenza organizzata dall’omonima associazione diretta da Tiziana Gimminiani, furono 318 i plaid confezionati e donati ai terremotati di Tolentino.

Stando al racconto di un suo ex collega Tiziana una quindicina di giorni fa si era sentita poco bene. Accusava affaticamento e forti dolori nella parte superiore del tronco. Per primo si era recata al pronto soccorso di Giulianova. Dimessa subito dopo il controllo. Dal momento che i dolori non passavano si è recata anche al pronto soccorso di Sant’Omero. Dimessa anche da lì. Allora decide di farsi visitare privatamente da un cardiologo. Il medico durante la visita nota dei problemi all’aorta. Chiama un’ambulanza del 118 e la fa accompagnare d’urgenza nel reparto di cardio chirurgia del nosocomio teramano dove viene operata d’urgenza. Dopo pochi minuti essersi svegliata dall’anestesia cade in coma e dopo tre giorni muore.

Ad esprimere il suo cordoglio, tra i primi, il sindaco di Roseto, Sabatino Di Girolamo: «L’intera Città di Roseto si stringe al lutto che ha colpito il Comando di polizia municipale per la scomparsa del maresciallo Tiziana Gimminiani. A lei, che ha prestato servizio dedicando un’intera vita lavorativa al servizio della comunità di Roseto, va il nostro saluto unitamente all’abbraccio ai familiari». Per rivolgere un ultimo saluto all’amato maresciallo sarà allestita oggi la camera ardente al Palazzo del Mare. Alle 15.30 i funerali nella chiesa del Sacro Cuore © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani