Serie C, per il Teramo un punto d'oro a Gubbio (0-0)

Serie C, per il Teramo un punto d'oro a Gubbio (0-0)
2 Minuti di Lettura
Sabato 26 Gennaio 2019, 20:38

Partita brutta per larghi tratti oggi a Gubbio, ma il Teramo torna a casa con un buon punto utile per muovere finalmente la classifica dopo le due sconfitte consecutive dalla ripresa del campionato (0-0).

Occasioni per i padroni di casa solo nel primo tempo, quando gli eugubini si fanno vedere su un paio di situazioni da calcio di punizione (Lewandowski si fa trovare pronto in un'occasione) e con Chinellato che dopo la mezz'ora spara alto in area. Al 35' ci prova Casiraghi, ma l'estremo difensore biancorosso, probabilmente all'ultima uscita con il Teramo, allontana il pericolo.

L'unica volta che la squadra di Maurizi si farà vedere nei pressi di Marchegiani è al 42', quando un tiro deviato di Sparacello invita De Grazia alla conclusione al volo col mancino, con palla che finisce fuori di un soffio. Nella ripresa il Teramo perde Celli per infortunio al ginocchio sinistro dopo una scivolata e fa il suo (buon) esordio Polak. Per l'altro esordiente di giornata, Infantino, pochi palloni giocabili. 

Nel secondo tempo il Gubbio tiene sempre il possesso palla, ma praticamente senza creare mai patemi d'animo a Lewandoski. Il Teramo tornerà in campo sabato prossimo al Bonolis per ospitare la Feralpisalò.

GUBBIO - TERAMO 0-0

Gubbio: Marchegiani; Malaccari, Espeche, Piccinni, Pedrelli (23’st Lo Porto); Davì, Benedetti (36’st Plescia); De Silvestro (23’st Battista), Casiraghi, Campagnacci (15’st Tavernelli); Chinellato. A disp.: Battaiola, Nuti, Maini, Conti, Schiaroli, Ricci, Tofanari. All.: Galderisi.
Teramo: Lewandowski; Piacentini, Caidi, Fiordaliso; Spighi, Persia, Proietti, De Grazia (44’st Giorgi), Celli (7’st Polak); Sparacello (20’st Zecca), Infantino. A disse.: Pacini, Ranieri, Di Renzo, Cappa, Barbuti, Altobelli, Mantini, Ventola, Gomis. All.: Maurizi.
Arbitro: Lorenzin di Castelfranco Veneto.
Note: ammoniti Piacentini, Fiordaliso, Zecca, Persia, Davì; recupero 4’ nel st. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA