COVID

Tenta di rapinare passante con una penna-cutter: arrestato domenicano sorpreso anche a violare la quarantena

Martedì 16 Giugno 2020
Tenta di rapinare passante con una penna-cutter: arrestato domenicano sorpreso anche a violare la quarantena

Minaccia un passante con una penna a sfera usandolo come un cutter per rapinarlo. L'uomo era appena uscito da una farmacia  di Pescara e mentre saliva in auto è stato fermato da un uomo che, minacciandolo «con un oggetto metallico», ha detto il passante, intimandogli di consegnare tutti i soldi nel portafogli. È  accaduto in viale Marconi e la vittima, spaventata, è riuscita a scappare con la propria auto e a chiamare il 113.

LEGGI ANCHE Coronavirus, scippa una donna ma in strada non c'è nessuno: visto e catturato

La squadra volante, intervenuta sul posto, ha individuato e bloccato il rapinatore prima che si allontanasse. L'uomo, poi identificato per un dominicano di 34 anni, con precedenti per resistenza a pubblico ufficiale ed inosservanza della normativa Covid-19  (è stato sorpreso a violare gli obblighi della quarantena uscendo di casa senza esigenze essenziali), è stato perquisito dagli agenti e trovato in possesso di una siringa e di una penna a sfera metallica, uno dei quali utilizzato per minacciare la vittima.

LEGGI ANCHE Rapina con l'ascia per una manciata di euro: 12 anni di carcere alla coppia di banditi

È stato arrestato in flagranza di reato per la tentata rapina aggravata e posto a disposizione dell'autorità giudiziaria nella casa circondariale dell'Aquila. Inoltre, una volta condotto in Questura, nel tentativo di evitare l'identificazione il 34enne ha danneggiato alcuni apparecchi utilizzati per il suo fotosegnalamento. Dovrà rispondere anchedo danneggiamento aggravato e la resistenza a pubblico ufficiale.
 

Ultimo aggiornamento: 10:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA