Movida violenta: bruciata l'auto di un buttafuori

Movida violenta: bruciata l'auto di un buttafuori
1 Minuto di Lettura
Lunedì 7 Ottobre 2019, 09:13

La movida violenta colpisce ancora a Pescara. Stavolta niente liti, niente aggressioni, niente risse, ma un'auto, una Ford Focus, andata completamente distrutta dalle fiamme nell'area di risulta, lato via Michelangelo, a poche centinaia di metri dalla zona dei locali. L'incendio si è sviluppato attorno alle 23 di sabato. Solo grazie all'intervento dei vigili del fuoco si sono evitate conseguenze più gravi e quindi che le fiamme si propagassero ai mezzi vicini. Completamente distrutta la vettura presa di mira. Sì perché stando alle prime verifiche il rogo sarebbe di natura dolosa. Qualcuno, insomma, sabato sera avrebbe appositamente appiccato il fuoco alla macchina, distruggendola.

u chi sia stato e perché hanno già iniziato ad indagare i poliziotti della squadra volante e della Digos. Naturalmente si scava nella vita del proprietario, un 41enne residente a Montesilvano. L'uomo si occupa di sicurezza nei locali di qui il possibile legame con la movida. Sabato sera, fra l’altro, è stato fra i primi ad accorrere nell'area di risulta, dove la sua auto stava bruciando. Fra le principali ipotesi prese in considerazione c'è, quindi, quella di un atto collegato con il suo lavoro di buttafuori. Qualche suo atteggiamento non sarebbe piaciuto a qualcuno, che pertanto avrebbe deciso di fargliela pagare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA