Boris muore a 29 anni stroncato da un male. Gli amici: «Hai lottato tanto»

Martedì 27 Aprile 2021
Boris muore a 29 anni stroncato da una malattia. Gli amici: «Hai lottato tanto»

Aveva solo 29 anni Boris Bevilacqua, giovane di Vasto che si è spento ieri all’ospedale di Pescara dove era ricoverato dopo una malattia che non gli ha lasciato scampo. La sua prematura scomparsa è rimbalzata subito sul web, creando incredulità e profondo dolore tra gli amici e le persone che lo amavano.Tanti i messaggi di solidarietà e vicinanza ai genitori Lara e Adriano, ai fratelli William e Achille, alla nonna Elena e tutti i suoi familiari.

La notizia del lutto, che si è diffusa in città nella tarda mattinata di ieri, addolora un’intera comunità. Tanti, infatti, fino a ieri sera, i messaggi pubblicati sui social per esprimere un pensiero per Boris, l'amico di tutti, il ragazzo dolce e sempre sorridente. «Sapevamo tutti che la tua situazione si era aggravata, ma in cuor nostro era ancora accesa, seppur flebile, la luce della speranza che un giorno tutto si sarebbe finalmente risolto - scrivono gli amici in un lungo messaggio di addio - Hai lottato tanto, nella vita e contro la tua devastante malattia, ma evidentemente il progetto di Dio per te era un altro e bisognava troncare tutta quella sofferenza terrena. Noi amici ti ricordiamo tutti con grandissimo affetto». Ed è grande anche il dolore dei suoi tanti amici che lo hanno ricordato con grande affetto, per i tanti bei momenti vissuti insieme. Oggi, alle 16, saranno celebrati dal parroco padre Antonio Levita i funerali nella chiesa di Santa Maria Incoronata.

Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 11:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA