Malore durante la gara di nuoto nel lago: muore atleta di 55 anni

Lunedì 9 Settembre 2019 di Sonia Paglia
Malore fatale durante le gare dei Campionati italiani Masters Nuoto in acque libere di Fondo e Mezzo fondo 2019, che si sono svolte nel lago di Scanno (L'Aquila). Perde la vita Roberto D’Auria, 55 anni, nato a Milano e residente a Roma, impiegato in una società privata. L’uomo stava partecipando alla prova di Mezzo Fondo di tre chilometri, quando, improvvisamente, ha accusato un malore, inabissandosi. La temperatura dell’acqua in quel momento, era di circa 18 gradi. Immediatamente soccorso è stato portato in superficie dallo staff dell’organizzazione. Poi l’intervento dei medici, che hanno effettuato tutte la possibili manovre di rianimazione.

Purtroppo le condizioni di salute dell’atleta, sono apparse subito gravi. Il suo cuore avrebbe cessato di battere dopo circa mezz’ora, durante il trasporto in ambulanza, verso il vicino ospedale di Sulmona. Sul posto, per gli accertamenti del caso, si sono recati i carabinieri della stazione di Scanno, con il maresciallo maggiore, Enrico Tarquini, agli ordini del capitano, Fabio Castagna. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, la salma del 55enne è stata condotta nell’obitorio del nosocomio sulmonese, in attesa dell’esame autoptico. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma