Legato alla sedia, picchiato con un cacciavite e rapinato: è caccia alla banda

Martedì 4 Dicembre 2018
Verso le ore 17 di ieri, a Pescara, una pattuglia della Polizia è intervenuta in un’abitazione di piazza Primo Maggio dove vi era stata una rapina. Sul posto gli agenti hanno ricostruito quanto segue: Y.L., di anni 74, residente in Pescara, nel fare rientro in casa, ha sorpreso tre malviventi, a volto scoperto, che erano entrati in sua assenza per rubare. I tre hanno minacciato la vittima con un coltello e lo hanno picchiato con un giravite facendosi aprire la cassaforte dalla quale hanno prelevato circa 10 mila euro ed un orologio marca Rolex del valore di circa 7 mila euro. Inoltre hanno portato via anche un borsello che il proprietario dell’appartamento aveva con se, contenente la somma in contanti di euro 2 mila. I malviventi hanno legato ad una sedia la vittima in modo da guadagnare tempo per la fuga. Quest’ultimo è riuscito a liberarsi dopo una mezz’ora ed ha dato l’allarme; è stato soccorso da un’ambulanza del 118 e portato in ospedale per le cure del caso, con una prognosi di gg. 21. Indagini in corso della locale Squadra Mobile.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi