L'Aquila, la truffa degli spazzaneve
nel gelo del 2012: indagati 7 funzionari
in Provincia e tre imprenditori

Giovedì 6 Novembre 2014 di marcello ianni
L'AQUILA Abuso d'ufficio, peculato, falso ideologico e truffa aggravata ai danni dello Stato per aver falsamente attestato operazioni di carattere straordinario nella riapertura di alcune strade provinciali a seguito dell'abbondantissima nevicata del febbraio 2012. Queste alcune delle accuse a cui dovranno rispondere sette funzionari della Provincia dell'Aquila e tre titolari di ditte private fornitrici di servizi sgombraneve e spargisale ai quali la Polizia giudiziaria del compartimento di Polizia stradale ha notificato il provvedimento di conclusione delle indagini preliminari emesso dalla Procura della Repubblica dell'Aquila.

Uno dei funzionari provinciali addirittura, pare sia risultato essere anche titolare dell'incarico di rendicontazione e controllo di una ditta in cui egli stesso aveva una quota in partecipazione. Ultimo aggiornamento: 21:26