Ostia, rapina in banca finisce nel sangue
Guardia giurata spara e uccide rapinatore

Venerdì 16 Maggio 2014

ROMA - Un rapinatore, Gianluca Igliozzi, 35 anni, Ť morto durante una rapina consumata alle 10,10 di questa mattina alla filiale del Monte dei Paschi di Siena di via Alessandro Piola Caselli.

Doveva essere nella sua casa di Acilia, ai domiciliari, invece è evaso proprio per mettere a segno il colpo

con almeno altri due complici. A sparagli una guardia giurata di 37 anni che lo ha centrato con un colpo calibro 9 a un braccio e al torace. Per Igliozzi, caduto sull'asfalto, soccorso e rianimato in strada poi portato all'ospedale, non c'è stato niente da fare: è morto nella corsa in ambulanza verso il Grassi. A terra è rimasto il casco indossato per la rapina.

Secondo una prima ricostruzione degli agenti del commissariato guidati da Antonio Franco, il conflitto a fuoco sarebbe scaturito mentre i due banditi, afferrato il bottino (circa ventimila euro), stavano per lasciare la banca. All'interno, chiuso nel gabbiotto blindato il vigilante che a un certo punto sarebbe riuscito a liberarsi e a intervenire. Ci sarebbe stata una colluttazione poi gli spari: la calibro 9 della guardia della Securpol group di Fiumicino e la 7,65 poi trovata addosso a Igliozzi. A terra diversi bossoli: sette o otto, di diverse pistole. Alcuni proiettili si sono conficcati nelle auto in sosta e sulla cortina a mattoncini dei palazzi vicini (vedi fotogallery). Sul posto la Scientifica per i rielievi balistici.

La coppia di banditi era attesa da un complice in auto, una Punto blu, sulla quale sono fuggiti in due. Parcheggiato in un angolo anche uno scooter risultato rubato e probabilmente impiegato dalla banda. E' caccia agli altri due complici, che sono riusciti a dileguarsi.

Per Vincenzo Delvicario, segretario Savip, sindacato delle guardie giurate, "le rapine e gli assalti ai portavalori a Roma sono in aumento, nonostante i bottini siano meno consistenti per l'attuale normativa che impone di non avere oltre 30mila euro di liquidità. Ma è un fenomeno su cui non va abbassata l'attenzione. Chi ha agito sapendo che vi erano dei vigilantes, era ben determinato".

Gli investigatori hanno individuato una punto blu ferma contromano al centro dell'incrocio in via Capo Palinuro, non lontano dall'istituto di credito, e stanno effettuando accertamenti per capire se si tratti della macchina usata dai due rapinatori fuggiti dopo il colpo.

¬ęAbbiamo avuto paura, io ho sentito distintamente almeno quattro colpi di pistola. La gente ci citofonava dicendo di non uscire da casa¬Ľ. √ą il racconto di una donna, che abita in via Alessandro Piola Caselli, a Ostia, dove ha sede la Banca Monte Paschi di Siena, che questa mattina √® stata rapinata da tre banditi.

Secondo alcuni testimoni, la sparatoria tra una guardia giurata e i rapinatori è avvenuta in strada.

In ospedale sono arrivati i familiari dell'uomo ucciso.

"La guardia giurata che ha sparato - fanno sapere dall'istituto di vigilanza - √® tra le pi√Ļ esperte, con 14 anni di servizio. E' visibilmente provata e ora √® in commissariato per i rilievi di rito". A Ostia √® atteso anche il magistrato che segue l'inchiesta.

Ultimo aggiornamento: 17 Maggio, 15:02