Altro che giovani: sono le old ladies
a rivoluzionare il look del terzo millennio

Giovedì 26 Luglio 2012
NEW YORK - Nel 2008 il fotografo newyorkese Ari Seth Cohen ha iniziato a immortalare, per il suo blog Advanced Style, le signore ultrasessantenni del mondo della moda ma anche quelle incontrate per la strada che, pur accettando il tempo che passa, hanno deciso di affrancarsi con stile dal conformismo che le vorrebbe vestite in maniera pi confacente alla loro et.
Ora le immagini di queste donne, che senza mai cadere nel cattivo gusto non temono di osare con tinte accese, forme particolari, capelli colorati, accessori maxi, sono raccolte in un libro edito da PowerHouse con lo stesso nome del sito: le loro storie diventeranno un documentario con la regia dello stesso Cohen.



«Queste donne ci insegnano a vivere la vita al massimo - spiega il fotografo -. Ho iniziato quando ho incontrato Mimi Weddell: ho aperto il blog, lei aveva 94 anni e continuava a fare la modella, una carriera che ha iniziato a 65. È mancata tre anni fa, ma il suo spirito aleggia dentro il mio lavoro: sempre chic, elegantissima, una donna a cui non veniva in mente di uscire senza un cappello, «la cosa più romantica della vita», diceva». Tra le old ladies ritratte Gitte Lee, la moglie dell’attore Christopher, modella degli anni Cinquanta e Sessanta, immortalata nella copertina di Advanced Style, Lynn Dell, soprannominata la «Contessa del Glamour», che conduce il programma tv Positively Lynn e ha una famosa boutique vintage Off Broadway e Ilona Smithkin, regina del cabaret e del burlesque nella New York degli anni Cinquanta.
Ultimo aggiornamento: 28 Luglio, 11:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua