CORONAVIRUS

Lorenzo Ciorba guarito dal Covid. Lo sfogo del figlio: «Abbiamo combattuto da soli senza le istituzioni»

Martedì 7 Aprile 2020
Lorenzo Ciorba dimesso da Belcolle

«#dajebabbo!». In un hashtag a corredo di una foto su Facebook c'è tutta la gioia di Marco Ciorba, ex consigliere comunale a Viterbo, per le dimissioni del padre Lorenzo, noto commercialista del capoluogo, colpito nelle scorse settima dal Covid-19.

Per lui oggi secondo tampone negativo. «Ventisettesimo giorno, mio padre Lorenzo❤️ ha combattuto come un leone e HA SCONFITTO IL MOSTRO, si torna a casa! Un grazie a tutti per la vostra immensa vicinanza, un abbraccio con tutto il cuore ai medici e agli infermieri che lui chiama con amore i suoi angeli, perché lo hanno aiutato a ritornare dall’inferno».

Quindi, un passaggio sibillino: «Sono stati momenti bruttissimi, da incubo e questo maledetto virus ha piegato la nostra famiglia ma non ci ha spezzato, abbiamo combattuto da soli senza il supporto delle istituzioni contro il virus e la mala gestione pubblica della pandemia», scrive. Contattato telefonicamente, non ha voluto dare spiegazioni: «Per ora ci godiamo le dimissioni e festeggiamo. Poi, parleremo», risponde.

E conclude su Facebook: «Intorno a noi hanno fatto quadrato tantissimi amici, un esercito di persone comuni che ogni giorno ci ha sostenuto nella nostra battaglia ed oggi dopo tanti giorni bui finalmente riusciamo a rivedere la luce. Sono sicuro che molto presto tutti insieme, ognuno facendo la sua parte, riusciremo a vincere questa guerra e liberare la nostra amata Italia da questo invisibile nemico. Ce la faremo forza», conclude.

Ultimo aggiornamento: 19:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani