Si spacciano per operai di Talete, rubati soldi e oro. L'allerta: «Chiamate i carabinieri»

Un operaio di Talete
di Federica Lupino
2 Minuti di Lettura
Domenica 29 Agosto 2021, 06:35 - Ultimo aggiornamento: 30 Agosto, 11:15

Con tanto di divisa fasulla, si presentano come zelanti operatori di Talete impegnati in controlli vari. Con questa scusa si fanno aprire dalle ignare vittime per poi derubarle. Venerdì mattina, verso le 12, a Vetralla in località La Botte, in due hanno suonato al cancello di una donna dicendo che erano stati allertati per controllare una perdita di acqua in giardino. Mentre uno dei finti operai teneva impegnata la signora con domande e amabili chiacchiere, l’altro è entrato in casa. Pochi minuti gli sono bastati per rubare soldi e gioielli in oro.

Furti che hanno fatto scattare l’allarme in tutto il territorio, tanto che il Comune di Vetralla è corso ad avvertire i cittadini con appositi avvisi di allerta, anche via social. “Si spacciano per operatori della Talete spa indossando giubbotti della società ma sono ladri. Prestare massima attenzione e avvisare immediatamente le forze dell’ordine”, è la raccomandazione degli amministratori locali.

E anche la società è costretta a intervenire per ribadire di non aver incaricato nessuna squadra di effettuare sopralluoghi nell’area. “In relazione all'allarme rosso diramato dal Comune di Vetralla in merito a presunti operatori di Talete pronti a entrare nelle case per depredare ignari cittadini, sulla vicenda la stessa società comunica di non avere dato mandato ad alcun suo delegato di operare nelle abitazioni in nome e per conto dell’azienda”, fanno sapere dalla spa. Quindi, il consiglio: “Massima attenzione qualora si verificassero casi analoghi e allertare le forze dell’ordine”, concludono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA