Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Monterosi, iscrizione al campionato ok. Ora il mercato, ma c'è il nodo stadio

Monterosi iscrizione al campionato completata
di Marco Gobattoni
3 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Giugno 2022, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 21:19

Domanda di iscrizione completata con la nuova stagione che può finalmente iniziare. Mercoledì scorso, ultimo giorno utile per versare i 60 mila euro della quota di iscrizione e soprattutto i 350 mila della fideiussione di garanzia, il Monterosi ha completato l’iter burocratico per iscriversi al prossimo campionato di serie C. Un iter lungo e pieno di cavilli tecnici che ha richiesto particolare attenzione al club del presidente Luciano Capponi che ha consegnato soltanto nella serata di mercoledì scorso la documentazione completa. «Avevamo tutto pronto da tempo – spiega Capponi – finanziariamente eravamo in regola da una settimana ma i tempi delle banche ci hanno fatto ritardare un po': per fortuna tutto si è sistemato nei tempi previsti».

Ora le domande saranno esaminate dalla Covisoc che il prossimo 8 luglio comunicherà promossi e bocciati. Al momento, l’unico club che dovrebbe saltare, è il Teramo che non è riuscito a mettersi in regola con l’indice di liquidità. L’eventuale bocciatura degli abruzzesi però, non comporterebbe nessun ripescaggio ma soltanto una riammissione con la Fermana al primo posto per essere riammessa. Questo scenario coinvolge direttamente un Monterosi che spera di finire nel girone B, quello centrale. Con l’esclusione del Teramo però, questa eventualità sarebbe più complicata da far maturare visto che lo stesso Teramo, insieme al Pescara, sarebbe un candidato forte per andare ad occupare una casella nel girone meridionale liberando così un posto.

La composizione dei gironi comunque si conoscerà intorno a metà luglio, con il Monterosi che ora potrà iniziare a ragionare sulla costruzione della nuova squadra. Prima però, verosimilmente entro fine giugno, andrà chiarita definitivamente la questione stadio. L’accordo per l’affitto dell’Ettore Mannucci di Pontedera è cosa fatta, ma sullo sfondo resta la trattativa per il Rocchi che tra frecciatine e riavvicinamenti coinvolge i due presidenti Capponi e Marco Arturo Romano della Viterbese. Si ragiona su una base di partenza di 200 mila euro, pagabili in dieci rate da 20 mila a partire dal prossimo 15 luglio. Il Monterosi, vorrebbe abbassare sensibilmente il costo per l’affitto oppure spalmare su due anni la spesa per l’impianto di via della Palazzina. Capponi si dice fiducioso. «A breve ci saranno novità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA