Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Elezioni, la candidata a sindaco Frontini presenta il suo programma: «Creeremo posti di lavoro a Viterbo»

Elezioni, la candidata a sindaco Frontini presenta il suo programma: «Creeremo posti di lavoro a Viterbo»
di diego galli
2 Minuti di Lettura
Martedì 24 Maggio 2022, 06:25

“Un programma di governo fattibile, fatto di impegni e non di promesse”. È così che Chiara Frontini, candidata sindaco per Viterbo2020, ha presentato ieri il suo programma elettorale. Sede della presentazione, il caffè Schenardi, uno dei luoghi che la stessa Frontini vorrebbe vedere risorgere una volta divenuta primo cittadino di Viterbo. “Vogliamo dare un messaggio molto chiaro – ha esordito  – un messaggio che abbiamo scelto di rappresentare con una matita, un oggetto semplice, ma che il 12 giugno potrà cambiare le sorti di Viterbo”. Accanto a Frontini, una selezione dei componenti delle sei liste in suo supporto, un manipolo di aspiranti consiglieri che vorrebbero, come la loro capofila, cambiare il futuro della città.

“Al centro del nostro programma c’è il lavoro – ha poi ricordato – Vogliamo che la città risorga e per farlo ci impegniamo a creare nuovi posti di lavoro attraverso progetti dell’amministrazione, un modo anche per ridare speranza e fiducia nel futuro ai cittadini di Viterbo. L'obiettivo è trasformare la città in un luogo economicamente florido, innescando un processo di moltiplicazione economico”.

Per convincere i viterbesi a darle fiducia, un altro slogan, coniato per l’occasione e che compare sulla versione cartacea del suo programma: “Se non voti, non conti”. Un modo, ha spiegato Frontini, per ricordare a ogni cittadino la propria importanza e il proprio potere democratico. L’obiettivo della leader di Viterbo2020 è, infatti, quello di andare a recuperare elettori tra chi ha perso fiducia nella res publica e che, quindi, è propenso a non esprimere alcun voto. Per dare maggior peso alla fattibilità dei progetti presentati, tra i quali si annoverano la rivitalizzazione delle frazioni, dei quartieri più lontani come Santa Barbara e del centro storico, anche una linea del tempo. “Una novità, per la politica locale”, ha subito aggiunto Frontini, cercando ancora una volta di distinguersi dai suoi avversari. In particolare, Alessandra Troncarelli, la candidata del PD che sarebbe, stando ad alcuni sondaggi, la prima avversaria di Chiara Frontini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA