Danneggiamenti fuori dallo stadio: daspo internazionale per due tifosi della Viterbese

Lunedì 15 Aprile 2019
Una  fase di Viterbese-Ternana del febbraio scorso
La partita Viterbese-Ternana dello scorso 6 febbraio è costata cara a tre tifosi della squadra di casa.
Uno di lor, che aveva acceso fuochi d'artifico illegali, è stato individuato e denunciato dagli agenti Digos della Questura di Viterbo.

La lente d’ingrandimento degli agenti si è focalizzata sulle fasi antecedenti e successive alla partita, che erano state caratterizzate da diversi episodi particolari che avevano visto coinvolti i sostenitori locali. Le indagini, dopo aver sentito numerosi testimoni e l’elaborazione dei filmati video, hanno consentito in breve tempo ai poliziotti di identificare l’uomo che è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria.

Ma non solo. Sempre a seguito dell’attività investigativa della Digos, due tifosi della Viterbese già denunciati per aver dato luogo a una aggressione fuori allo stadio, ai danni degli automobilisti che nei finale della partita transitavano vicino all’impianto sportivo, sono stati individuati per un altro reato.

Dopo una complessa attività istruttoria della Divisione anticrimine, i due autori delle aggressioni sono stati sottoposti, con provvedimento del Questore, alla misura di prevenzione del Daspo: ovvero, non potranno accedere per 3 anni a tutti gli impianti in cui si svolgono manifestazioni sportive sia sul territorio nazionale che all’estero. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La maledizione del marchio dopo il flop di Rome & You

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma