Il civitonico Marziani campione d'Italia di salto a ostacoli 2021

Il civitonico Marziani campione d'Italia di salto a ostacoli 2021
di Ugo Baldi
2 Minuti di Lettura
Sabato 1 Maggio 2021, 17:51

Sul pennone del Forte Sangallo a Civita Castellana sventola il tricolore. Luca Marziani,  quarantaduenne nato nella cittadina viterbese e 1° aviere scelto dell'Aeronautica militare, ha conquista il titolo italiano nel salto a ostacoli a Cervia.

Si tratta del suo secondo successo: anche nel 2019 in sella a Tokyo du Soleil era salito sul gradino più alto del podio.

Questa volta ha vinto in sella a Lightning, belga di 10 anni da Gitano v Berkenbroeck.

Marziani si è confermato un campione freddo e implacabile e con due netti nella prova decisiva (una categoria a due percorsi sul modello Coppa delle nazioni) è salito sul primo gradino del podio. Il cavaliere italiano e Lightning arrivavano da una prima prova (quella di ieri, una gara a tempo tabella C) con 3,94 punti di penalità. Il doppio netto siglato oggi ha praticamente lasciato invariato il computo finale e consentito al componente del gruppo sportivo dell’Aeronautica di aggiudicarsi l’oro in un campionato che si è svolto a porte chiuse, in ottemperanza alle disposizioni governative. 

«È un’emozione diversa – ha commentato soddifatto Marziani - rispetto a quella che ho provato nel 2019, anche se non inaspettata, perché ho creduto fortemente in questo cavallo che per certi versi mi ricorda Tokyo, ma che credo che possa esprimere anche qualcosa in più. A causa dello stop dovuto alla pandemia e all’Herpes virus – ha aggiunto il due volte Campione d’Italia – ho dovuto rivedere la programmazione delle gare, ma ho avuto una grande risposta da Lightning in un campionato perfetto anche dal punto di vista della location di cui sono innamorato e dei percorsi disegnati da Uliano Vezzani. Non è stato facile entrare in campo con la pressione degli avversari, in particolare con quella di Giulia (Martinengo ndr), ma dovevo fare netto e ci sono riuscito. Ringrazio il mio team con il quale condivido questo successo e adesso sono davvero molto motivato, perchè non vedo l’ora di essere a Piazza di Siena». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA