CORONAVIRUS

Arena unica, Buzzi punzecchia Santucci: «Scelta condivisa in maggioranza, di cui è autorevole esponente»

Lunedì 6 Luglio 2020 di Massimo Chiaravalli
Il capogruppo Buzzi
Fratelli d’Italia punzecchia l’opposizione, ma soprattutto un pezzo di maggioranza. Sull’estate viterbese si allarga il dibattito: tra un Santucci che dice no all’arena unica e un Ricci secondo cui l’amministrazione è in confusione, il capogruppo meloniano Luigi Maria Buzzi mette i puntini sulle i. Senza entrare troppo a gamba tesa, ma difendendo la posizione concordata in quella coalizione «di cui Santucci è autorevole esponente».

Parte soft, Buzzi. «Al di là del merito delle questioni poste – dice - non si può non tener conto della pochissima disponibilità di tempo, delle normative vigenti e delle disposizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19. Ricci ha una lunghissima esperienza amministrativa e conosce benissimo la complessità delle procedure da attivare, soprattutto in questo periodo». Rivendica quindi «il coinvolgimento di tutti i soggetti che ad oggi hanno svolto attività culturali sul territorio cittadino, intenso e credo di poter dire anche proficuo».

Poi passa al collega di coalizione, anche a difesa dell’operato dell’assessore Marco De Carolis, del suo stesso partito. L’arena unica «per gli eventi più importanti, non escludendo la possibilità di prevedere altri spazi, come detto dal sindaco e suggerito dallo stesso Santucci per lo svolgimento di ulteriori eventi, rispettando comunque tutte le misure di sicurezza – continua - è stata fatta oggetto di vari approfondimenti e presentata ai gruppi della maggioranza che governa palazzo dei Priori, di cui Santucci è autorevole esponente». Di conseguenza, c’è da raccogliere il seminato e muoversi «per definire in maniera puntuale il programma che, peraltro, credo abbia già molti degli eventi maggiori collocati in cartellone».

Al capogruppo di Fratelli d’Italia «duole dover rispondere a critiche di questo tipo, soprattutto in considerazione di quello che abbiamo vissuto e stiamo vivendo. Oggi la maggioranza è, fortunatamente, nelle condizioni di operare. Con attenzione, ma di operare. Raccogliendo i suggerimenti di tutti ma con la necessità di decidere. Questo è l’obiettivo prioritario – conclude Buzzi - e il nostro compito di forze di governo della città». Ultimo aggiornamento: 13:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA