Reddito Cittadinanza, Di Maio: «Su contratto c'è firma di Salvini e non di Giorgetti»

EMBED
«Io il contratto l'ho firmato con Salvini e nel contratto c'è il reddito dI cittadinanza, le pensioni minime e gli aiuti ai lavoratori». Queste le parole di Luigi Di Maio, ministro dello Sviluppo Economico, intervistato a margine dell'incontro con i lavoratori della Honeywell.

«La terza regione che prenderà il reddito di cittadinanza, per numeri, sarà la Lombardia: qui c'è questo mito, che nel nord va tutto bene e nel sud va tutto bene. In realtà le sofferenze sono ovunque, a me l'Italia piace tutta, dalla Sicilia alla Val d'Aosta, non c'è un Italia che non mi piace perchè è più in difficoltà». Lo afferma il vicepremier ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, su Facebook, durante la sua visita alla Honeywell di Atessa. «Mi piace il risotto alla milanese e la pizza napoletana. Dire - aggiunge in riferimento alle parole di Gincarlo 
Giorgetti - che il reddito di cittadinanza piace alle persone che non ci piacciono, vuol dire che non ci piacciono le persone in difficoltà che sono nelle periferie di Milano e Torino, di Pescara e di Palermo. Sono ovunque, e - conclude - siamo stati eletti per aiutare le persone che non stanno bene. La nostra vera sfida è aiutare chi è in difficoltà». fonte Facebook Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri