Via libera al Dpcm, verso la stretta sulle scuole: chiuse in zona rossa

Video
EMBED

Via libera al primo Dpcm del governo di Mario Draghi, che enterà in vigore il 6 marzo fino al 6 aprile con le misure per contrastare la pandemia. A presentare il nuovo provvedimento non è stato il presidente del Consigio, ma i ministri Roberto Speranza e Maria Stella Gelmini, insieme al presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Brusaferro e quello del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli. Nodo centrale le scuole, che rimarranno chiuse in zona rossa, mentre i governatori potranno decidere lo stop tra i banchi nelle aree con 250 casi ogni 100mila abitanti. (LaPresse)