Governo, trattativa in salita per il nome del premier

EMBED
A due giorni dalle nuove consultazioni del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, il dialogo tra Cinque Stelle e Pd prosegue tra dubbi e ottimismo. Uno dei nodi da sciogliere è quello del nome del premier. I dem, che chiedono discontinuità, non vogliono un "Conte-bis" e fanno sapere che, se i pentastellati proponessero Roberto Fico, "sarebbe un ottimo punto di partenza". Ma i Cinque Stelle insistono su Giuseppe Conte, che ieri ha chiuso definitivamente alla Lega, benché nel Movimento qualcuno sia ancora favorevole a un nuovo accordo con Matteo Salvini. In casa Pd, oggi sono in agenda sei tavoli di lavoro per stilare i dossier da presentare al vertice con i pentastellati. Mattarella è stato chiaro: martedì vuole risposte chiare.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani