Aggredisce con l’ascia tre persone: transgender condannata a 9 anni

EMBED
Nei giorni scorsi Evie Amati è stata condannata a nove anni di carcere per tentato omicidio, dopo aver aggredito a caso tre persone in un minimarket con una grossa ascia. Il fatto è avvenuto a Sidney, Australia, lo scorso anno, ma la condanna è arrivata solo ora e ha innescato una reazione di rabbia tra parenti e amici delle vittime. Una storia incredibile con tanto di video ripreso dalle telecamere del negozio che è poi rimbalzato su tutti i social australiani, e non solo. «Nove anni sono pochi per quello che ci ha fatto», tuonano le vittime che ora ricorreranno in appello. Il giudice Mark Williams ha descritto il fatto come «un vero e proprio attacco. un gesto grave».

Leggi cosa è successo

 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani