Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Uccisa dall'ex ad Aci Trezza, Carabinieri: «Aveva il divieto di avvicinamento»

EMBED

Caccia all'uomo nel catanese: ricercato Antonino Sciuto, 38 anni, accusato dell'omicidio della 26enne, Vanessa Zappalà, uccisa con diversi colpi di arma da fuoco la notte scorsa mentre passeggiava in compagnia di amici sul lungomare di Aci Trezza, frazione marinara di Aci Castello. Sciuto, come sottolinea il colonello Piercarmine Sica, comandante del Reparto operativo del comando provinciale dei carabinieri di Catania, «era stato arrestato da carabinieri della stazione di Trecastagni nel giugno scorso, ritenuto responsabile anche di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori. Posto ai domiciliari era poi stato scarcerato dal Gip che aveva disposto nei suoi confronti la misura cautelare del divieto di avvicinamento». (LaPresse)