Utrecht, il Museo Ferroviario tra convogli di lusso e valigie di cartone

Passeggiare allo Spoorwegmuseum osservando le vecchie carrozze dell’Orient Express con l’emozione di viaggiare su qualche convoglio orm
3 Minuti di Lettura
Domenica 6 Settembre 2015, 19:39 - Ultimo aggiornamento: 15 Settembre, 19:26

Fazzoletti bianchi agitati verso il cielo a salutare una persona cara che si allontana. L’emozione di un ritorno, lo struggente dispiacere di un addio. I treni raccontano da sempre al meglio i sentimenti umani, quelli forti. Ecco perché anche quando i convogli smettono di funzionare, si lasciano osservare provocando emozioni.

In Olanda, a Utrecht, uno dei giri da non perdere passa proprio dal Museo Ferroviario, perfetto per grandi e ragazzi. Passeggiare tra le carrozze, alcune delle quali complete di area ristorante con tavoli apparecchiati come all’epoca e da scoprire al di là dei finestrini, è come improvvisare un valzer in cui ogni passo sbagliato ti porta a scoprire una curiosità. Non esiste, infatti, un percorso prestabilito, anche se in linea di massima i vecchi treni, divisi per epoca e funzione, sono disposti a breve distanza l’uno dall’altro.

Museo Ferroviario: la storia

Si chiama Spoorwegmuseum e risale al lontano 1927. Quando ha aperto i battenti, non era pensato solo per i visitatori. Serviva, infatti, per preservare le attrezzature delle ferrovie nazionali olandesi. Un pezzo di storia alternativa che le generazioni future non avrebbero letto solo sui libri, ma visto direttamente. Ed infatti ci sono aree in cui è possibile accedere per osservare da vicino (e spesso provare) come funzionavano questi vecchi macchinari. Dal 1954 si trova nell’attuale sede piuttosto caratteristica, dove si viene accolti da una serie di valigie di cartone che evocano già il sogno (e l’incognita) dei viaggi del secolo scorso. Quasi tutti per lavoro. La location è quella della stazione di Maliebaan di Utrecht.

Nel tempo è stato spesso rinnovato fino ad assumere l’aspetto attuale che

tantissimi turisti accoglie, ma anche cittadini che nei momenti liberi, scelgono di fare un viaggio nel tempo guidati dai loro occhi e dai suoni all’interno del museo. Sono presenti, tra l’altro, delle mostre interattive e delle esposizioni a tema. Mondi meravigliosi, per esempio, è un allestimento che spiega in che modo sia avvenuto il progresso delle ferrovie olandesi e del lusso che potevano permettersi i reali che provenivano dal continente europeo. Il secolo di riferimento è, in particolare, l’Ottocento e tutto è ricostruito in modo da sembrare assolutamente vero. L’unica nota stonata, se così si può dire, sono gli abiti ben più moderni, di chi fa il suo ingresso nella struttura dell’installazione permanente. Il benessere e la ricchezza del tempo si ritrovano quindi nei sedili in pelle, nella vecchia biglietteria, nella grande hall e nelle sale d’attesa.

Come arrivare

Basta andare alla Stazione di Utrecht e usufruire di un treno navetta apposito. In auto, invece, è comodo giungere per via del parcheggio.

Orari di apertura e costi

Si può accedere da martedì a domenica dalle ore 10 alle 17. I bambini sotto i 4 anni non pagano.

Per maggiori informazioni, il sito ufficiale è: http://www.spoorwegmuseum.nl/.