CORONAVIRUS

Durante la rissa, fanno video
dell'amico che viene accoltellato

Martedì 11 Agosto 2020 di Luca Benedetti
1


PERUGIA Ha vent’anni è italiano e da sabato mattina alle cinque è nel lettino dell’ospedale Santa Maria della Misericordia dove ce l’ha portato una ferita rimediata con un punteruolo durante una violenta rissa.
Il fatto è accaduto intorno alle 4 della notte tra sabato e domenica a Castel del Piano, lungo via Pievaola, non lontano da un bar. Ma i carabinieri della Compagnia di Perugia che stanno indagando sul ferimento, riportano la fiammata di violenza dentro un piccolo parco che si trova nella zona. 
É lì che dopo la serata c’è stato lo scontro che è culminato con il punteruolo affondato nel corpo del ragazzo. Che ha schivato il colpo diretto, ma è stato ferito. Non in maniera così lieve da non dover essere operato dai medici dell’ospedale. Con il passare delle ore la situazione ha richiesto l’intervento chirurgico per via di una emoraggia.
I carabinieri stanno ricostruendo l’accaduto anche con l’aiuto di chi è rimasto ferito. Da quelle parole parte una fetta importante dell’indagine. E una mano a definire i contorni di una vicenda molto particolare la potrebbero dare le telecamere di sicurezza della zona. Comprese quelle del locale commerciale non lontano da dove è avvenuto il ferimento. Immagini utile anche a studiare i movimenti prima e dopo il ferimento di chi era sul luogo dello scontro. Che possa esserci una notte di eccessi alla base della rissa, appare scontato. Ma i motivi che hanno convinto qualcuno a tirar fuori un punteruolo e colpire senza pensarci due volte sono sul tavolo dei carabinieri che stanno infilando il puzzle della vicenda che ha visto protagonisti un gruppo di giovani che si è affrontato senza esclusioni di colpi. Fino ad arrivare alla coltellata che ha richiesto l’intervento del 118 prima e l’intervento chirurgico poi dopo il passaggio al Pronto soccorso. Sembra che l’aggressore sia uno straniero.
Si stanno valutando non solo le immagini delle telecamere di sicurezza, ma sembra che ci sia un video della rissa ripreso da alcuni ragazzini.
Giusto qualche mese fa, a fine maggio, proprio a Castel Del Piano, un noto bar era diventato il palcoscenico di una rissa che aveva portato il questore Antonio Sbordone a chiudere l’attività commerciale per cinque giorni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA