Umbria Jazz, ora cambia tutto. Aggiunti altri mille posti ai concerti

Umbria Jazz, ora cambia tutto. Aggiunti altri mille posti ai concerti
di Cristiana Mapelli
1 Minuto di Lettura
Sabato 1 Agosto 2020, 16:04 - Ultimo aggiornamento: 21:57

Più persone in centro durante la versione soft di Umbria Jazz. Le modifiche al piano di Protezione civile per la versione Umbria Jazz in programma dal 7 al 10 agosto, arrivano dopo un tavolo tecnico ieri mattina in Questura a cui ha partecipato l’assessore alla Sicurezza Luca Merli.
La capienza di corso Vannucci, via Fani, piazza della Repubblica passa, quindi, da 1.627 a 2.700 persone complessive e anche i numeri dei varchi di accesso che passano da tre a cinque.
Palazzo dei priori si occuperà della viabilità, dell’accesso e del deflusso del pubblico con contestuale attivazione della propria struttura di Protezione civile, coinvolgendo le organizzazioni regionali di volontariato, la municipale. In caso di riscontrato superamento dei limiti di afflusso all’area suddetta è prevista la chiusura dei varchi che portano a Corso Vannucci da Via Baglioni-Piazza Matteotti, da Piazza Danti, Piazza Cavallotti e dalle vie minori di accesso al Corso.
Sarà possibile accedere in centro storico senza alcuna limitazione, mentre dalle 19 l’accesso sarà consentito su corso Vannucci dal lato di piazza Italia, da via Fani, da via dei Priori, da via Danzetta e via Bonazzi. Varchi in entrata e uscita in via della Rupe anche alla stazione del minimetrò al Pincetto che viaggerà fino alle 2 (ultima corsa alle 1.45), stessi orari anche per le scale mobili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA