Terrorismo: propaganda per la jihad,
espulsi due albanesi a Perugia

Venerdì 7 Agosto 2015
PERUGIA - Espulsi perché ritenuti responsabili di fare propaganda per la Jihad: scortati alla frontiera e rimpatriati due albanesi.



Operazione svolta dagli investigatori della digos, diretti da Francesco Moretta. Gli agenti hanno individuato la coppia di albanesi, lui 32 anni artigiano e lei 23 casalinga, che si sono sposati qualche tempo fa e dopo aver inizialmente vissuto secondo i dettami della Sharia poi avrebbero abbracciato la Jihad iniziando un'opera di propaganda e proselitismo.



Ai due, perfettamente integrati dal momento che vivono a Perugia da tanti anni, sono stati notificati i due atti di espulsione dai poliziotti della Digos con il provvedimento poi convalidato dal giudice di pace nella giornata di giovedì. A quel punto l'espulsione è stata immediata e nella serata stessa sono stati accompagnati alla frontiera.



Un'operazione importante sotto il profilo della prevenzione, con la digos da tempo impegnata nell'intercettare ogni fenomeno di propaganda terroristica. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Mi dai il tuo Name tag?”: ecco il rimorchione social

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma