Terni, prima "bestiacce" poi "personcine per bene"
la consigliera leghista Silvani scivola sui social

Sabato 2 Febbraio 2019
TERNI  La consigliera leghista al Comune di Terni Giulia Silvani  scivola sui social e sul congiuntivo. Nella condivisione di un post di Salvini, a difesa del giornalista Brumotti, definisce gli immigrati "bestiacce". Poi, dopo qualche minuto cambia idea e li indica come "personcine per bene". Ma per i fanatici dei social quei pochi minuti durante i quali la parola "bestiacce" rimane on line sono sufficienti per fare uno screen shot. E il post cambiato, naturalmente comincia a circolare nella doppia versione. Siamo alle solite. L'ennesima rappresentante delle istituzioni che sui social utilizza parole volgari e offensive e, in questo caso, non maneggia bene nemmeno la grammatica, spericolandosi in un «Io credo che mi fa sempre più schifo». Una doppia gaffe. Ultimo aggiornamento: 20:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare e lavorare, vita da nomade digitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma