Ternana, Lucarelli sceglie il turn over ma il Cosenza vince 3 a 1

Ternana, Lucarelli sceglie il turn over ma il Cosenza vince 3 a 1
di Riccardo Marcelli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Ottobre 2021, 20:53

TERNI - Questa volta il turn over non fa bene alla Ternana. La decisione di Cristiano Lucarelli non sortisce l'effetto sperato non tanto per il gioco provato a mostrare quanto l'approccio dei primi minuti. A Cosenza i rossoverdi perdono 3 a 1 e la sbandata dopo due vittorie consecutive si spera non venga pagata a caro prezzo nella testa dei calciatori.

Nella settimana di Halloween la Ternana decide di cominciare la partita col Cosenza con un inizio da incubo. Prima Ghiringhelli devia involontariamente quanto maldestramente la palla alle spalle di Iannarilli su conclusione di Bittante, poi concede spazio a Gori che infila lo stesso portiere. Sono trascorsi otto minuti e la Ternana è sotto già di due gol.

A questo punto le Fere cominciano ad avanzare il baricentro, costruendo la manovra come sa fare e al 22’ trova il gol con Mazzocchi che, servito da Partipilo, si accentra e dal limite dell’area lascia scoccare un sinistro che finisce alla destra di Vigorito. La partita si fa divertente col Cosenza che colpisce pure un palo con Fiorenzi.

Nella ripresa la Ternana comincia tenendo il possesso del pallone salvo poi perderlo maldestramente da Proietti che consente l'imbucata di Gori per Milico che beffe Capuano e Boben per il terzo gol. 

I rossoverdi continuano a giostrare la palla con Lucarelli che torna al 4-2-3-1 trovando il calcio di rigore solo allo scadere per un fallo su Peralta. Rigore che Donnarumma si fa parare in pieno recupero, dopo che il direttore di gara lo aveva fatto ripetere sempre con lo stesso effetto. 

COSENZA-TERNANA 3-1

COSENZA (3-5-2): Vigorito; Tiritiello, Rigione, Pirrello; Situm, Carraro, Palmiero (32’st Gerbo), Florenzi (16’st Anderson), Bittante (32’st Corsi); Gori (44’st Pandolfi), Caso (16’st Millico). A disp. Saracco, Matosevic, Kristoffersen, Venturi, Sy, Vallocchia, Minelli. All. Zaffaroni

TERNANA (4-4-2): Iannarilli; Ghiringhelli (14’st Defendi), Boben, Capuano, Martella; Partipilo (33’st Peralta), Proietti, Paghera (14’st Palumbo), Salzano (14’st Falletti); Mazzocchi, Pettinari (28’st Donnarumma). A disp. Krapikas, Celli, Kontek, Furlan, Sorensen, Diakité, Agazzi. All. Lucarelli

ARBITRO: Colombo di Como

RETI: pt 3’ autogol Ghiringhelli, 8’ Gori, 22’ Mazzocchi; st 19’ Milico

NOTE: tifosi rossoverdi presenti 71. Ammonito Anderson per gioco falloso. Recupero tempo pt 0, st 4’+4’. All’ottavo minuto di recupero del st Vigorito para un rigore a Donnarumma

© RIPRODUZIONE RISERVATA