Piazzoli stroncato da un'embolia bipolmonare
Funerali il giorno del suo compleanno

Venerdì 13 Giugno 2014

PERUGIA - Embolia bipolmonare. Questa la causa della morte di Sergio Piazzoli, l'amatissimo patron della Musical box eventi scomparso mercoledž.

Causa stabilita dall'autopsia effettuata questa mattina dopo la denuncia della compagna Patrizia Marcagnani, che ha denunciato ai carabinieri problemi durante i soccorsi a Sergio. Disposta dal pm Massimo Casucci, si è svolta davanti agli avvocati (Marco Brusco e Camillo Carini) dei tre medici finiti sotto indagine (due gastroenterologi e un medico del pronto soccorso) che hanno scelto come perito di parte l'anatomopatologo Paolo Giovenale. Per la procura c'era il medico Sergio Scalise, mentre per la famiglia (rappresentata dalle quattro nipoti) c'era Anna Maria Verdelli.

Adesso sar√† necessario aspettare i risultati degli esami istologici per capire se l'embolia a entrambi i polmoni era non diagnosticata (Piazzoli accusava malesseri da pi√Ļ tempo) o non diagnosticabile.

Nel frattempo la salma, subito dopo l'autopsia, è stata restituita alla famiglia: fino alle 23 di stasera è prevista la camera ardente a San Bevignate, mentre domani (14 giugno, giorno del compleanno di Sergio Piazzoli) ci sarà il funerale, alle 9 nella chiesa di San Bartolomeo a Ponte San Giovanni.

Ultimo aggiornamento: 17:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA