CORONAVIRUS

Narnese Amerino, scende la curva dei positivi ma ci sono 11 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Mercoledì 14 Aprile 2021 di Francesca Tomassini
Narnese Amerino, scende la curva dei positivi ma ci sono 11 nuovi casi nelle ultime 24 ore

In miglioramento la situazione epidemiologica nel comprensorio amerino narnese. Dopo il picco raggiunto nelle scorse settimane ad Amelia, quando i 120 casi di marzo avevano costretto la sindaca Laura Pernazza a misure straordinarie per il contenimento del contagio, la curva della diffusione del virus ha iniziato lentamente a scendere fino a raggiungere, oggi, la quota di 40 casi senza nessun ricovero. Una buona notizia che però non permette di abbassare la guardia. A questo proposito proseguiranno fino al 30 aprile i test di screening gratuiti alla Comunità Incontro. Circa 2000 tamponi rapidi messi a disposizione dei cittadini che senza obbligo di prenotazione potranno recarsi a Silla per  verificare se siano entrati in contatto con il virus. Quadro generale in miglioramento anche a Montecchio dove i casi, dai 25 delle scorse settimane, sono passati a 10. Sale invece la preoccupazione a Guardea, dove il sindaco Giampiero Lattanzi, nell'annunciare il raggiungimento del numero di contagi a due cifre, ha raccomandato massima prudenza. 

Panorama relativamente tranquillo anche a Narni dove, dopo le crisi dell'autunno scorso che avevano visto salire l'asticella del contagio  ben oltre soglia 200, in questa terza ondata ha mantenuto costantemente un basso profilo. Nell'aggiornamento numero 227 del sindaco Francesco De Rebotti infatti, figurano 66 casi ufficializzati di positività senza nessun nuovo contagio nelle ultime 24 ore.
Di questi 3 persone sono ospedalizzate e 6 stanno trascorrendo la convalescenza in un domicilio fuori comune.
«Dal mio approfondimento  -ha scritto De Rebotti in una nota- abbiamo ancora 17 cluster familiari a cui sono riconducibili 54 casi di positività. Ricordo che le comunicazioni giornaliere derivano dai canali ufficiali della nostra Usl, ovvero dalla ricezione delle mail di inizio o fine isolamento contumaciale dei soggetti e la consultazione diretta della piattaforma Usl. E le variazioni nei numeri sono basate sempre su questi due canali ufficiali».

Ultimo aggiornamento: 21:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA