Terni, liceo Galilei: via libera
al percorso quadriennale

Terni, liceo Galilei: via libera al percorso quadriennale
di Lucilla Piccioni
2 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Gennaio 2022, 08:27

TERNI Nuova opportunità per gli studenti ternani. Dal prossimo anno scolastico, 2022/2023, ci si potrà iscrivere alla sezione del liceo Galileo Galilei che dura quattro anni invece che cinque. E’ il liceo quadriennale autorizzato proprio l’altro ieri dall’Ufficio Scolastico Regionale. E’ l’unico che funzionerà in tutta la provincia di Terni. Ma come mai un liceo che dura meno del consueto? «La scelta di cimentarsi in una sfida didattica innovativa nasce dalla volontà di coniugare la tradizionale solida cultura liceale al pragmatismo dei sistemi scolastici europei con l’abbreviazione del percorso di studi a quattro anni e il conseguimento del titolo di studio del liceo scientifico», spiega Silvia Rossi dirigente del liceo scientifico Galileo Galilei, scuola che avrà la nuova opzione. Il nuovo liceo durerà quattro anni ma il monte ore, ossia il numero totale di ore di studio, sarà lo stesso di quello tradizionale. Per fare questo si inizieranno le lezioni il primo settembre e si termineranno il 30 giugno; ogni giorno si entrerà a scuola alle otto e si uscirà alle 14. E’ previsto un rientro settimanale. In totale si faranno 32 ore di lezione a settimana, invece che 27. «Il nuovo liceo quadriennale è sperimentale e assicura l’insegnamento di tutte le materie previste dall’indirizzo di studi tradizionale, compreso l’insegnamento trasversale dell’Educazione civica, facendo ricorso alla flessibilità didattica e organizzativa, consentita dall’autonomia delle istituzioni scolastiche, alla didattica laboratoriale, all’adozione di metodologie innovative, alla didattica digitale e all’utilizzo di tutte le risorse strumentali e professionali disponibili nell’organico dell’autonomia», spiegano al Galilei. La rimodulazione del corso di studi, l’adeguamento al taglio di un anno di corso, prevede l’acquisizione di strumenti e strategie tipici dell’identità liceale. Elementi caratterizzanti il progetto sono l’individuazione di materie opzionali funzionali alla personalizzazione degli apprendimenti; l’organizzazione delle lezioni in e-learning, l’inserimento di moduli relativi alla sostenibilità ambientale e alla transizione ecologica, le metodologie didattiche innovative, l’intensificazione dei laboratori di matematica e di fisica. Le esperienze di alternanza scuola –lavoro saranno organizzate durante i periodi di sospensione delle lezioni. Il titolo di studio che si ottiene al termine del corso di studi è equiparato a quello quinquennale, l’esame di stato che gli studenti devono sostenere è lo stesso. Il nuovo liceo quadriennale cercherà di adeguare agli altri stati europei la durata degli studi superiori permettendo l’ingresso all’università a 18 anziché 19 anni. Il che permetterà di entrare nel mondo del lavoro un anno prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA