La Ternana sbaglia approccio ma a Frosinone pareggia grazie al primo gol di Pettinari (1-1)

La Ternana sbaglia approccio ma a Frosinone pareggia grazie al primo gol di Pettinari (1-1)
di Riccardo Marcelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Dicembre 2021, 19:26 - Ultimo aggiornamento: 19:27

Stefano Pettinari oblitera il primo sigillo in campionato. Lo fa segnando il gol del pareggio nella trasferta di Frosinone. Una gara che se da una parte allunga la miniserie positiva di risultati utili, lascia il rammarico per quel che poteva essere e che non è stato in consideranzione del fatto che ha giocato per oltre sessanta minuti in superiorità numerica per l'espulsione per doppia ammonizione di Gatti. Ma quello che ha fatto più arrabbiare il tecnico della Ternana Cristiano Lucarelli è l'approccio alla partita: «Nei primi quindici minuti siamo stati inesistenti, ma anche dopo non è chi siamo migliorati».

Il Frosinone, cha ha in mano il gioco, passa in vantaggio con Charpentier, bravo ad anticipare Sorensen. I rossoverdi non reagiscono nonostante Iannarilli sia costretto a due interventi provvidenziali, mentre una punizione di Ricci finisce sul palo. 

Per fortuna della Ternana ci pensa Gatti, con un paio di falli nell'arco di una manciata di minuti, a riaprire la partita facendosi espellere. 

Nella ripresa Pettinari segna il gol del pareggio, facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto.  Poi ci provano Capone Partipilo e Mazzocchi, ma senza troppa convinzione.

FROSINONE-TERNANA 1-1

FROSINONE (4-3-3): Ravaglia; Zampano, Gatti, Szyminski, Cotali; Boloca, Ricci (22′ st Maiello), Garritano; Canotto (22′ st Cicerelli), Cherpentier (22′ st Ciano), Zerbin (28′ pt Casasola). A disp. De Lucia, Minelli, Gori, Haoudi, Novakovich, Tribuzzi, Satariano, Lulic. All. Grosso

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; S. Diakité (30′ st Ghiringhelli), Sørensen, Capuano, Martella; Kontek (16′ st Capone), Paghera (19′ pt Pettinari); Partipilo, Koutsoupias, Furlan (16′ st Salzano); Donnarumma (30′ st Mazzocchi). A disp. Vitali, Krapikas, Boben, Celli, Mazza, Peralta. All. Lucarelli

ARBITRO: Cosso DI Reggio Calabria

RETI: pt 17' Charpentier; st 6' Pettinari

NOTE: Spettatori: 5.409 (di cui 766 rossoverdi). Espulso 27' pt Gatti per somma di ammonizioni. Ammoniti: Paghera, Diakite, Cotali, Cicerelli per gioco falloso, Pettinari per comportamento non regolamentare. Recupero tempo, pt 2', st 3'

© RIPRODUZIONE RISERVATA