La scherma in piazza a Narni, spettacolo e applausi nel nome di Carlo Carnevali

La scherma in piazza a Narni, spettacolo e applausi nel nome di Carlo Carnevali
di Lor. Pul.
2 Minuti di Lettura
Sabato 4 Settembre 2021, 18:52

La scherma sotto le stelle tra passato, presente e futuro. Narni si è regalata una serata ricca di emozioni nel ricordo di Carlo Carnevali. Un’esibizione tra duelli antichi e moderni, in una Piazza dei Priori gremita, ha chiuso una giornata tutta dedicata alla scherma nella città umbra, alla presenza del Presidente federale Paolo Azzi e del Vicepresidente FIS, Vincenzo De Bartolomeo. Il Circolo della Spada Narni ha inaugurato la sua sede presso la sala scherma Carlo Carnevali con un ritardo di quasi un anno a causa delle restrizioni Covid. L'inaugurazione della sala e della stagione agonistica è proseguita in Piazza dei Priori dove, in collaborazione con l'associazione Corsa all'Anello e la Fondazione Carit, i giovani atleti del Circolo narnese hanno presentato una esibizione teatralizzata dal titolo 'Le spade raccontano'. «Doveroso essere qui per salutare l'inizio della nuova stagione schermistica con tanti giovani e per rendere omaggio a una figura importante per tutto il nostro movimento come il compianto Carlo Carnevali, nella sua città natale e dove mosse i primi passi da atleta» hanno detto i vertici della Federscherma nel tenere a battesimo il Circolo della Spada Narni, proprio nella sala intitolata all'ex Commissario tecnico della Nazionale azzurra degli spadisti, scomparso il 31 dicembre del 2008 all’età di 52 anni. È stato il figlio di Carlo Carnevali, Emanuele, a ritirare una targa dedicata al papà 'atleta', ancor prima che maestro di scherma, proprio per rinsaldare il legame tra la società narnese, presieduta da Carlo Papi, e la sua storia. Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, anche il delegato regionale della Federscherma Umbria Giovanni Marella, il Presidente della Commissione scuola, promozione e immagine della FIS Mario Micheli, il sindaco di Narni Francesco de Rebotti, l’assessore comunale allo sport Lorenzo Lucarelli, la maestra Cristiana Cascioli e il delegato del Coni di Terni Fabio Moscatelli. Dopo il taglio del nastro, in serata il gran finale in Piazza dei Priori, con lo spettacolo della scherma di ieri e quella di oggi, tra gli applausi del pubblico, per aprire nel migliore dei modi il mese di settembre che segna il ritorno in pedana in tutte le sale italiane. La sala scherma Carlo Cernevali apre quindi le proprie porte per riprendere l'attività sportiva e chiunque fosse interessato avrà la possibilità di provare gratuitamente per due settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA