Il pellegrinaggio diocesano al santuario della Madonna del Ponte a Narni Scalo

Il pellegrinaggio diocesano al santuario della Madonna del Ponte a Narni Scalo
di Lor. Pul.
2 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Settembre 2021, 18:28

Pellegrinaggio al santuario diocesano della Madonna del Ponte e solenne concelebrazione con i sacerdoti e fedeli della diocesi che sarà presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese. Domenica 12 settembre conclusione della festa dedicata alla Madonna del Ponte a Narni Scalo e ripresa dell'attività pastorale diocesana, recuperando la tradizione devozionale dei cammini verso luoghi santi.

La ventesima edizione del pellegrinaggio a piedi “Quando vedo te vedo la speranza” promosso dal gruppo diocesano di Comunione e Liberazione, partirà domenica alle 13.45 dal Duomo di Terni con il vescovo Giuseppe Piemontese che impartirà la benedizione ai pellegrini. Il pellegrinaggio a piedi di circa 14 chilometri, che seguirà il tracciato della via Flaminia, si concluderà al santuario di Narni scalo intorno alle 17.30 e si svolgerà nel rispetto delle disposizioni anti Covid 19.

Quella del pellegrinaggio alla Madonna del Ponte, copratona della diocesi, è un’antica tradizione legata ad uno dei più importanti santuari mariani del territorio dove è custodita l’immagine di Maria con il Bambino, affrescata nella grotta all’interno del santuario, risalente al 1050 e da sempre molto venerata. Già in quel periodo viandanti e pellegrini di passaggio lungo la via Flaminia avevano l’abitudine di soffermarsi davanti alla grotta, in segno di venerazione e di culto per la Madonna. Attorno alla grotta venne costruito il Santuario, consacrato poi nell’anno 1728. Con il tempo la popolarità della Madonna del Ponte si accrebbe notevolmente, tanto che nel 1754 l’immagine sacra fu solennemente incoronata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA