Cantone nuovo procuratore a Perugia. Il Csm si divide sul voto

Mercoledì 17 Giugno 2020
Raffale Cantone
ROMA- Raffaele Cantone, l'ex presidente dell' Anticorruzione, è il nuovo procuratore di Perugia. Sulla scelta di affidargli le redini della procura titolare dell'inchiesta sul pm romano Luca Palamara, che ha terremotato il Csm, il plenum di Palazzo dei marescialli si è diviso. La
minoranza ha votato per Luca Masini, procuratore aggiunto a Salerno.Con la riforma del Csm del ministro Bonafede la nomina di Cantone sarebbe stata impossibile:una norma vieta a chi è stato fuori ruolo di candidarsi a incarichi direttivi per 2 anni.
Neello specifico, a favore di Cantone hanno votato le toghe progressiste di Area e i laici di tutto lo schieramento politico, ed è la prima volta che accade in questo Csm. Il candidato di minoranza , il procuratore aggiunto di Salerno, Luca Masini, ha ottenuto invece il sostegno dei togati di Autonomia e Indipendenza e di Magistratura Indipendente. Si sono invece astenuti i togati di Unità per la Costituzione. Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 00:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA