Terni, rinasce la fontana dello Zodiaco uno dei simboli della città

Terni, rinasce la fontana dello Zodiaco uno dei simboli della città
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Dicembre 2021, 22:35 - Ultimo aggiornamento: 22:36

Rinasce la Fontana dello Zodiaco di piazza Tacito, a  Terni, uno dei simboli della città. Conclusa la complessa opera di restauro e riqualificazione del monumento, dopo una decina d'anni, l'acqua è infatti tornata a sgorgare. L'intervento, avviato dal Comune insieme alla Sovrintendenza dell'Umbria a causa dei segni irreversibili di degrado, dal 2013 ha comportato una spesa complessiva di oltre un milione 990 mila euro, quasi la metà dei quali (883 mila euro) stanziati dalla Fondazione Carit, 600 mila dall'amministrazione comunale e oltre 200 mila euro dall'Asm. Numerosi anche gli sponsor tecnici che hanno dato il loro contributo economico all'intervento. Oltre al ripristino degli impianti idraulici ed elettrici, al recupero della pompa originale ed alla sostituzione completa del 'castellò della fontana, si è proceduto al distacco del mosaico realizzato da Corrado Cagli nel 1961 (raffigurante i 12 segni zodiacali, per un superficie complessiva di circa 180 metri quadri, al momento conservato nei depositi comunali) e alla ricostruzione e posa di una copia ex novo sui disegni originali dello stesso artista, utilizzando gli stessi materiali del tempo.

«Ci aspettiamo che la fontana torni a svolgere la sua funzione di tenere unita la nostra comunità» ha commentato il sindaco, Leonardo Latini. Secondo il quale la fontana rinasce «anche per darci un messaggio di fiducia, di resistenza, diunità, di orgoglio». Progettata dagli architetti Mario Ridolfi e Marco Fagiolo e inaugurata nel 1936, la fontana venne quasi completamente distrutta durante la guerra e riconsegnata alla città nel 1961. Nel 2018 il Mibact ha dichiarato l'opera - celebrazione dell'industria siderurgica cittadina e dell'acqua - di interesse particolarmente importante. A contraddistinguerla sono anche la vasca interna in marmo di Carrara e, al centro, l'ago in acciaio alto 24 metri. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA