Foligno, nasce la Cittadella dedicata al Ciclismo. Il vicesindaco Meloni: «Grazie a Rigenerazione Urbana avremo opere che renderanno l’impianto unico»

Foligno, nasce la Cittadella dedicata al Ciclismo. Il vicesindaco Meloni: «Grazie a Rigenerazione Urbana avremo opere che renderanno l’impianto unico»
di Giovanni Camirri
3 Minuti di Lettura
Venerdì 7 Gennaio 2022, 16:00

FOLIGNO - La città di Foligno avrà la sua cittadella del ciclismo. E sarà unica a livello regionale. Bando di “Rigenerazione Urbana”dopo l’annuncio dato dal sindaco Stefano Zuccarini relativamente all’approvazione di tutti gli 11 progetti presentati dal Comune di Foligno e che avranno un importo complessivo di 10 milioni di euro, è il momento dell’approfondimento. A tracciare le caratteristiche di due progetti specifici è il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Riccardo Meloni, contattato sul punto da Il Messaggero. I progetti sono quelli relativi al Ciclodromo e al Campo de li Giochi.

IL PUNTO

Vicesindaco, come cambierà il volto del Ciclodromo?

“Dobbiamo partire da due punti fermi. Il primo è che il finanziamento relativo sarà suddiviso in tre stralci: il primo da 871mila euro, il secondo da 731mila e il terzo da 995mila. A questo va aggiunto l’altro punto chiave che vede lo stesso Ciclodromo essere sul crocevia della viabilità. Da questi due elementi parte la rivoluzione che vedrà Foligno avere una Cittadella del Ciclismo unica quantomeno a livello regionale”.

Può entrare nel dettaglio?

“Con l’Area Lavori Pubblici, e con l’occasione voglio ringraziare tutto il personale per il lavoro quotidiano posto in essere con grande professionalità, si è studiato un progetto che riassuma tanto il concetto di una struttura con più funzioni quanto quello di realtà che fa vivere l’aggregazione sportiva in tutte le sue declinazioni e nel rispetto delle regole”.

Quando l’intervento sarà completato, cosa ci sarà?

“col primo stralcio si andrà a realizzare la palazzina dedicata alle associazioni, agli spogliatoi; con il secondo la palazzina ristorazione, uffici e servizio bike sharing; con il terzo la Tribuna a servizio del circuito e una area specifica dedicata alle bmx. Tutto questo andrà a comporre quella che sarà una cittadella dello sport dedicata alla due ruote”.

Non solo ciclismo, ma anche Campo de li Giochi

“certo. Il progetto, e il relativo finanziamento, indirizzato proprio al Campo de li Giochi ha al centro la Giostra della Quintana ma consentirà di realizzare un contesto dove si potranno effettuare attività ludico-sportive e di spettacolo così da far vivere la struttura tutto l’anno. Il tutto attraverso un approccio polivalente che, ci tengo a ribadirlo, ha come fulcro primario e imprescindibile la giostra della Quintana”.

Progetti di alto impatto, quindi

“Progetti, dettagliati dal sindaco Stefano Zuccarini che ha illustrato il pacchetto complessivo, che raggiungono molteplici risultati. Primo fra tutti questi 11 interventi andranno a cambiare il volto e lo spesso re della città per almeno i prossimi 50 anni. Poi, elemento parimente importate, sottolineano come questa l’amministrazione comunale abbia lavo0rato bene vendosi approvati, e col massimo possibile dei finanziamenti, tutti i progetti presentati. Sono particolarmente soddisfatto per questo risultato e voglio ribadire, come già fatto dal sindaco Zuccarini che si tratta di “tanti interventi che faranno di Foligno una città dalle mille opportunità”. È una soddisfazione enorme aver contribuito a cambiare il volto della città per gli anni avvenire. Tanti fatti e poche chiacchiere. Un Grazie speciale a tutta la squadra dei Lavori Pubblici per il grande lavoro svolto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA